Condizioni d'Acquisto
   
Ricerca
   
Costi di Spedizione
   
Login
   
Registrati
   
Home
   
 
 
 
 
 
 

Venoxil indicato per la stasi venosa, le vene varicose, le emorroidi, l’eczema varicoso, flebiti, cellulite, teleangectasie, ed edemi declivi 30 Compresse da 500mg

Venoxil indicato per la stasi venosa, le vene varicose, le emorroidi, l’eczema varicoso, flebiti, cellulite, teleangectasie, ed edemi declivi 30 Compresse da 500mg
Prezzo di Listino:  €12,90 
Risparmio:  €1,94 
Prezzo Scontato: €10,97 
Codice prodotto: 903966176
Disponibile: si
Disponibilità altri pezzi previo ordine: no

Segnala ad un amico : clicca qui

Altre domande ? : clicca qui

Voto degli utenti (voti: 30):

 
Condividi


Quantità:
Aggiungi al carrello


INFO PRODOTTO
 

VENOXIL

COMPOSIZIONE: ippocastano (Aesculus hyppocastanum L.) corteccia Estratto Secco (12% esculina, 15% saponine); rusco (Ruscus aculeatus L.) rizoma E.S. (5% ruscogenine); amamelide (Hamamelis virginiana L.) foglie E.S. (1% tannini); vite rossa (Vitis vinifera L. var. rubra) foglie E.S. (5% polifenoli); bioflavonoidi da agrumi (Citrus spp.) (60% esperidina); millefoglio (Achillea millefolium L.) sommità fiorite E.S.; borsa del pastore (Capsella bursa-pastoris Medic.) erba; centella (Centella [Hydrocotyle] asiatica L.) erba E.S. (20% derivati triterpenici totali calcolati come asiaticoside); rutina; mirtillo (Vaccinium myrtillus L.) frutti E.S. (25% antocianosidi);

PROPRIETÀ: L’Ippocastano è noto per le sue proprietà antinfiammatorie-antiedemigene e capillaroprotettiva grazie alla presenza di saponine triterpeniche (escina). L’ippocastano aiuta in tutte le patologie circolatorie, emorroidi e gonfiori. Ha inoltre un’azione decongestionante, utile nel ridurre l’ingrossamento della prostata e nella fase iniziale dell’infiammazione, contrastando l’edema; è importante però, che vi sia integrità anatomo–funzionale del cortico–surrene affinché l’Escina dell’ippocastano manifesti tutta la sua attività. L’Esculoide è inoltre, inibitore della lipossigenasi e ciclossigenasi, per cui ha attività analgesica ed antiflogistica. I principi attivi del Rusco hanno dimostrato buone proprietà antiedemigene, vasocostrittrici e antinfiammatorie sulla circolazione venosa periferica, unitamente ad una ottima tollerabilità. È forse il più potente vasocostrittore naturale conosciuto, per cui è indicato nel trattamento delle malattie delle vene per la sua grandissima attività contrattile e tonica. Queste proprietà erano note sin dall’antichità quando Discoride ne esaltava l’effetto potenziale. Attraverso l’azione tonica del Rusco, le pareti venose si contraggono e la congestione sanguigna diminuisce specie agli arti inferiori, rinforzando così le pareti dei capillari, per cui diminuendo la permeabilità si favorisce la scomparsa di edemi e gonfiori. Il rusco infine, agisce beneficamente in caso di ritenzione idrica. L’Hamamelis virginiana, pianta del Nord America, era utilizzata dagli indiani Sioux per le sue proprietà artero-venose, ed è tradizionalmente impiegata in abbinamento all’ippocastano nel trattamento della sintomatologia emorroidaria e nell’insufficienza venosa. Venotonico per eccellenza, contrae le pareti delle vene ed attiva la circolazione sanguigna. L’hamamelis è utilissima per varici, flebiti, pesantezza delle gambe, emorroidi, coenergica alla vitamina P. L’hamamelis è importante inoltre anche per la pelle perché riattivando la circolazione cutanea agisce con effetti astringenti e cicatrizzanti; quindi di grande utilità in caso di dermatiti, rughe e pelle secca. La Vite Rossa è un pianta della famiglia delle vitacee, le parti utilizzate sono le foglie, che vengono raccolte in autunno quando vi è quella colorazione rossa particolare delle foglie di vite, e vi è pariteticamente una gran concentrazione di antocianosidi. Questi hanno proprietà protettrici a livello di arteriole e venule. Le antocianine possiedono due azioni principali: fattori vitaminici P (aumentano la resistenza e diminuiscono la permeabilità capillare), e favoriscono la rigenerazione della rodopsina (porpora retinica). In particolare diminuiscono la quantità di glicoproteine accumulate sulla membrana basale dei vasi capillari tipiche delle angiopatie diabetiche. Il nome Achillea Millefolium riferito da Linneo, deriva dalla leggenda che Achille sui monti della Tessaglia, apprese dal suo maestro, il centauro Chirone, come curare le ferite con l’impiego del Millefoglio. Quindi il suo effetto cicatrizzante, antisettico, emolliente era già noto dall’antichità. La sua azione principale si esplica sulla circolazione in generale ed in particolare sull’emostasi. Riduce anche il flusso mestruale, se abbondante, o lo stimola in caso di mancanza (modulatore). Tradizionalmente noto come vasocostrittore-decongestionante, risulta molto ben tollerato, ed è in sinergia dei precedenti componenti. La Borsa del Pastore pianta spontanea che cresce anche in Italia, viene impiegata tradizionalmente come antiemorragico, astringente e tonico è usata per diminuire la sensazione di gambe pesanti, per le emorroidi, ed ha effetto analgesico ed emostatico. La Centella Asiatica chiamata l’erba delle tigri, già molto usata come cicatrizzante nei paesi asiatici sfrutta questa proprietà nella prevenzione delle varici, ma non solo, ha uno spiccato trofismo verso il connettivo agendo da normalizzatore dei processi patologici. La particolare azione trofica nei confronti del tessuto connettivo di sostegno e la notevole azione vasoprotettiva rendono validissimo l’impiego della Centella nell’insufficienza venosa cronica e nella cellulite. L’evoluzione della malattia venosa migliora notevolmente ed inoltre si prevengono le complicanze. Utile in caso di pesantezza agli arti inferiori, varici, ulcere varicose, teleangectasie ed inoltre possiede attività anticellulitica grazie all’azione antinfiammatoria. Il Mirtillo è il protettore per eccellenza del microcircolo capillare, costituisce un ottimo tonico venoso, i suoi principi attivi, antocianosidi, i quali gli conferiscono proprietà vitaminiche P, mediante l’inibizione dell’enzima elastasi, mantenendo elastici e resistenti i capillari ed aumentano la resistenza delle pareti vasali. In questo modo s’impedisce la fuoriuscita di proteine e di liquido con conseguente riduzione di edema e congestione. Il mirtillo agisce inoltre beneficamente sul cuore (miocardio), retina, intestino, follicoline, ulcera varicosa, e sulla pelle l’effetto si manifesta combattendo l’eczema. Infine i Bioflavonoidi, conosciuti come vitamina P non propria, ritenuti essenziali per l’assorbimento della vitamina C; in effetti, aiutano la vitamina C a mantenere il collagene (cemento intercellulare). Sono essenziali per il rafforzamento dei capillari, prevenendo la loro rottura e sostenendo il tessuto connettivo a disporre una barriera antinfettiva. Tra loro la Rutina, detta fattore di permeabilità dei capillari, è sinergica alla vitamina C e rende più facilmente disponibile l’acido ialuronico, integrano così l’azione flebotonica del rusco.

INDICAZIONI: Venoxil è un rimedio indicato per la stasi venosa, le vene varicose, le emorroidi, l’eczema varicoso, flebiti, cellulite, teleangectasie, ed edemi declivi. Il prodotto utilizza le caratteristiche del sinergismo, della complementarietà e della completezza d’azione, ed ogni singolo ingrediente ha il suo scopo preferenziale rispetto all’insieme. Riassumendo che l’Ippocastano svolge un’azione antinfiammatoria – antiedemigena - capillaroprotettiva, l’Hamamelis ha un’azione preferenziale per le vene, l’Aesculus per il circolo generale con spunti ormonali, la Vite Rossa per il circolo venoso e microcircolo, l’Achillea sulla circolazione generale e l’omeostasi, la Centella sul connettivo, la Rutina sulla matrice (acido ialuronico), così come Bioflavonoidi (collagene) e ancora il Mirtillo, che sono regolatori di scambi proteici dei capillari, ed infine la Borsa del Pastore che svolge un’azione analgesica, evidenziamo quello che è ancora più sorprendente è la sinergia di tutti i principi attivi, che danno a Venoxil un tempo d’azione molto più rapido.

PRECAUZIONI, EFFETTI INDESIDERATI, INTERAZIONI: Non assumere durante la gravidanza. Per la presenza di escina da ippocastano, il prodotto può essere controindicato in presenza di ulcera gastrica, è comunque sempre opportuno somministrarlo ai pasti proprio per evitare irritazione gastrica.

MODALITÀ D’USO: 2 compresse, 1 o 2 volte al giorno, ai pasti. Posologie diverse possono essere consigliate dal farmacista o dal medico.

>>NOTIFICATO AL MINISTERO DELLA SALUTE AI SENSI DELL’ART. 7 DEL D.L.VO N. 111/1992<<
BIBLIOGRAFIA:
Rombi M.: 100 piante medicinali, Romart Ed., Bergamo 1993
Laux P., Oschmann R.: «Studi clinici su Hamamelis virginiana», Farmacia Naturale, n. 1, 1994
Pedretti M.: «La centella asiatica», Erboristeria Domani, n. 6-7, 1987
Pedretti M.: «Rusco», Erboristeria Domani, n. 2, 1992
Bland J.: A good Health Guide, Bioflavonoids, Keats Publishing Inc., New Canaan, 1984
Bombardelli E., Morazzoni P.: «Vitis vinifera L.», Fitoterapia, n. 4, 1995
Bettiol F.: «Ippocastano, forme galeniche in flebologia», Farmacia Naturale, n. 8, 1995
Laux P., Oschmann R.: «Studi clinici su Hamamelis virginiana», Farmacia Naturale, n. 1, 1994

 

IL PRODOTTO E' REPERIBILE IN TUTTE LE FARMACIE D'ITALIA DANDO IL CODICE A BARRE 903966176


RECENSIONI
Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.



Torna
all'E-Shop
PROSEGUI
negli acquisti
CONCLUDI
l'ordine
Seleziona il tipo di spedizione desiderata: